Latest news

Monday, 31 January 2011

Come ti sistemo i banditi


Bobber... Ehm... Scatenato

Rat...

Moolto rat
Oppure street fighter... Parecchio incaxxata!
La cugina dell'Inazuma è la Suzuki Bandit... Stesso motore storico raffreddato ad aria e olio per il 1200 e quasi lo stesso per la 600, che poi è diventato 650. La tipa è ancora in produzione, da un paio d'anni con un nuovo motore raffreddato a liquido (orrore!) che pare giri come un orologetto e che pompi una meraviglia... I vecchi modelli sono stati un vero trionfo commerciale per Suzuki che ne ha venduti a migliaia, specialmente a cugini francesi e macinachilometri tedeschi, gente che guarda molto più alla sostanza che alla moda... Anche perchè dire che sia una moto bella da vedere, quando esce dalla fabbrica, personalmente mi richiede un certo sforzo. Ma guardate qua sopra cosa se ne può tirar fuori... L'importante è non essere troppo fissati col rispetto del codice della strada... Eheheh. Prova ne sia il fatto che il Bandit super-rattizzato, è stato immortalato, senza sfigurare, di fronte a un noto locale della North Circular Road... Indovinate quale?

Magni 1200 S: l'Inazuma che voleva essere MV





Tra tutte le cafe racer su base Inazuma, una risplende per raffinatezza e ineguagliata eleganza italiana. Si tratta in realtà di una replica, forse non troppo fedele ma certamente d’autore, della storica MV Agusta 750 sport del 1973, una elegante sportiva da quasi 70 cavalli a 8400 giri, troppo cara per avere successo tra pubblico dell’epoca, ma ancora nel cuore di tanti appassionati. Si tratta della Magni Sport 1200 S,  che per qualche anno, all’inizio di questo millennio, pochi fortunati sono riusciti a portarsi a casa.
La storia di Arturo Magni nel mondo delle due ruote inizia a 22 anni, nel 1947, quando la Gilera decide di partecipare al campionato mondiale classe 500: viene assunto con l'incarico di assistere l’Ing. Pietro Remor nell’assemblaggio del nuovo motore a quattro cilindri che porterà la Gilera alla vittoria di sei titoli mondiali. Nel 1949 il Conte Domenico Agusta affida all’Ing. Remor l’incarico di disegnare il primo 4 cilindri MV da corsa… E Magni è della partita, diventando capo meccanico e in seguito direttore del reparto corse. Dirigerà piloti come Agostini, Surtees, Hailwood, Read… Sotto la sua guida MV vincerà ben 75 titoli mondiali (37 marca e 38 piloti). Quando la MV si ritira dalle competizioni nel 1976, Arturo Magni fonda la sua ditta, dedicandosi inizialmente alle trasformazioni delle quattro cilindri MV. Nel 1980 inizia la produzione di motociclette con il marchio Magni, inizialmente con motori Honda 900 four, poi boxer BMW, bicilindrici Moto Guzzi, e, infine, gli ultimi modelli con quattro cilindri Suzuki 1200 Inazuma.

Saturday, 29 January 2011

Sabato mattina al Cafè


Saturday morning @ Cafe Twin

Friday, 14 January 2011

Orange...boom




Altra grandiosa realizzazione d'oltralpe... Tutti idettagli sul forum Inazuma.eu

Sawadee!




Inazuma riders from Thailand... Un simpatico gruppo... A chi interessa la loro storia, invero un po' datata, può farsi un giro qui... Assumendo che legga e capisca il Thai.

Ready for duty!

 
To protect and to serve
 
Bermuda


Karthoum - Sudan
  
Athens - Greece
 
Brunei Darussalam

Davvero poco cafè racer questi ferri... Ma è per dare l'idea di che tipo di trattore uscì dalle fabbriche di Hamamamtsu.... Chissà se qualche biker ha customizzato una reduce dal servizio militare...